INTERVISTA di Kristen per Grazia Italia (translated in english by us)

It’s so weird to meet Kristen Stewart in New York. We both live in L.A, and today we’re at the Crosby Hotel, near the World Trade Center. The reason is that she’s so busy with the promo tour of her new movies : The sci-fi Equals & the sophisticated comedy of Woody Allen Cafe Society.

The 26 year old is one of the most paid actresses of the world, after lots of work on set , she’s starting her new adventure as a director and she desire innovation.
One of it, it’s on her forearm and it says: “one more time with feeling”, the usual quote that every director usually say to their actors and we can actually translate it into : “let’s shoot the same scene again, but now with more feeling”.
Actually, Kristen says it’s a lifestyle ” if it’s not right the first time, you can alway try again and put your heart into it.”
And even if during our meeting i can’t ask anything about her private life and the relationship she has with Alicia Cargile, after the french singer Soko, today Kristen wants to talk about feelings.
Especially because they are the centre of her two new movies : in Equals she play Nia, a girl, who lives in a futuristic society where any tipe of emotions are banned, she fell in love with Silas, the guy played by Nicholas Hoult.
In Cafè Society, she is Vonnie, a secretary wearing Chanel and Jesse Eisenberg fell in love with her.

In your recent movies you had to deal with different type of love: the platonic one, the love of a teenager, passionate love, the love between two friends and the one way love. Which is the most addictive?

K: there’s no one better than the others.
You can’t define love and you can’t live without it. I act in different ways with everyone : i have a different relationship with my friend, with my family and even now i am acting different because you’re interviewing me. There’s lot of ways to love ourselves and to love other people.

In the movie Equals you play a girl who lives in a society where people who can love risk their life.

K: yeah, it’s actually not my type of world.

Instead, in Cafè Society by Woody Allen , your character, Vonnie, has to choose between a grown man but succesful, played by Steve Carell, and a young guy without money, Jesse Eisenberg. Who would you choose?

K: the movie is set in the 30’s, at that time, the priority for a woman was to find someone who could take care of her. The female indipendece wasn’t even a topic to discuss. What you will see in the theaters is a girl who have so much fun with the rich man played by Carell, but she even discover a quite life, more intimate, with the guy without money.

You didn’t tell me who would you choose.

K: i don feel comfortable choosing instead of the characters that i play. I personally love spending time with Jesse Eisenberg, so i will eventually end up with him.

Have you ever suffered for love?

K: suffered? I have been devastated.

And how did you heal?

K: moving on with my life, making my own choices without looking behind.
At first you suffer but then you realize that every minute spent suffering will make you feel stronger and conscious.
I woudn’t change anything about that pain : i prefer to suffer than being insensitive. And we have to remind that we are the cause of our happines and we are made to fall in love. Damn, i should write one of those help-book for people who have a broken heart.

Last week you appeared in a Talk Show and played Twister with the conductor Jimmy Fallon. You showed your competitive side. Have you always been like this?

K: i was the only girl in my family, my life have always been like : ” i can do it too, i can do it too”. I dont actually want to emerge in every situation, but if i play, i want to win and i am not shy to say it. But usually people like you more if you just loose.

You’re a worldwide celebrity, a style icon and one of the most paid actresses. What would you do if you could enjoy being anonymous?

K: i would take a walk alone, or i will just go to a mall or a place full of people. Not because i like mall, but because i could finally get to see people’s faces without being recognized. Sometimes i think that i’ve become an actress just because of my curiosity about people’s life.

You started at a young age, you were 9 when you played jodie foster’s daughter in the movie Panic Room. What did it make you curious back then?

K: at first i was only thinking about getting a job, go to the set and have some lines to play. After i found out how much passion i had about cinema and how much art there is in making every single scene.

We met in 2007 for the movie Into The Wild, but you were still a young shy private girl. Now you’re a determinated and confident woman. What more do we have to expect from you?

K: A movie, my movie. In the last year i worked on five different sets and now i have the chance to realize in 3 weeks a short movie that i wrote. I am so happy, i wanted to create something mine since i was a kid and now i have the chance to.

What the movie is about?

K: the name is Come Swim , but i will talk about it when it’s done. The lead actor is one of my friend named Josh. He’s not an actor but he’s phenomenal. You will see.

Did you ask any advice to your friend and mentor , Jodie Foster?

K: when i told her about the movie, the first thing she said was : ” the first thing you have to learn is that you have nothing to learn. You’re ready.”
She gave me some courage.

What scares you?

K: when i was a kid i had anxiety and i didnt know where it came from. Growing up , i learned that it’s pretty normal to have insecurity moments.

Thanks to the Twilight saga, where you were in love with the vampire played by your ex Robert Pattinson, you have been a teenager icon. You still enjoy the benefits of it?

K: well yeah, no one would have funded my short movie if i didnt play Bella.

The Woody Allen’s movie is set in Los Angeles, the city where you live. Do you feel at home in Hollywood?

K: i live in the East area, the alternative one and less turistic, like Brooklyn for New York. In the movie the director of photography ,Vittorio Storaro, show an Hollywood with a golden light and it is actually the one i get to live in california, solar and positive.

The highlight of the movie are the Chanel dresses that you get ti wear. Did you get get to own one of them?

K: not this time. I usually get one from every set because, at the end of the movie, i feel like no one should wear the dresses of the characters i played. This time was different, they were pure art and they were really expensive.

If i could open your wardrobe what would i find inside? The dresses you get to wear on the red carpet?

K: one of two , yes. Especially the ones from the Met Gala. But the most of them is borrowed. In my wardrobe you would find lots of tshirts and sneakers.

That’s all?

K: yes but they’re all very unique.

TRANSLATED BY US.

Sorry if our english is not perfect.

 

Annunci

Kristen ospite da Good Morning America #GMA a NYC ( 11 Luglio 2016)

Kristen ha partecipato stamattina 11 Luglio 2016 a Good Morning America per presentare il suo nuovo film “Cafe Society“.

Ecco alcune foto di Kristen oggi a NYC mentre lasciava il suo hotel e si dirigeva a Times Square :

Kristen Stewart is So Fresh and So Clean at 'Good Morning America'

Kristen Stewart is all smiling at Good Morning America.Kristen Stewart is all smiling at Good Morning America.Kristen Stewart is So Fresh and So Clean at 'Good Morning America'Actress Kristen Stewart, wearing a white pants suit, leaves for the GMA in New York CityKristen Stewart Heads To 'Good Morning America'

Kristen Stewart is So Fresh and So Clean at 'Good Morning America'

 

MASTER POST:Recensioni italiane di #CafeSociety + Photocall & Red Carpet

11 MAGGIO 2016.  Eccoci al primissimo giorno di Festival. Twitter oggi era pieno di recensioni, interviste, foto e quant’altro riguardo Kristen & Cafè Society. Abbiamo voluto raccogliere le foto più belle e le recensioni che più ci hanno fatto sentire orgogliose di Kristen . Il sostegno che sta ricevendo in questo periodo è davvero molto e abbiamo voluto rappresentarlo in questa maniera.

 

CiakMagazine :

I nostri carissimi amici di ComingSoon

 

2016-11-5--21-47-52

Dal Sole24Ore:

image

 

Photocall & Press Conference:

 

530549466530549470530549476530549826530549412

Red Carpet :

SHM: Cannes FF 2016:  Cafe Society Opening Gala

530596916530595592530597702

'Cafe Society' premiere and opening ceremony, 69th Cannes Film Festival, France - 11 May 2016

530595196

'Cafe Society' premiere and opening ceremony, 69th Cannes Film Festival, France - 11 May 2016'Cafe Society' premiere and opening ceremony, 69th Cannes Film Festival, France - 11 May 2016

Intervista di Kristen per Variety “Cannes Edition”( da noi tradotta)

Kristen Stewart portrait.
Kristen Stewart photographed by Peter Yang for Variety at The Hollywood Roosevelt Hotel – April 25, 2016. ( In basso troverete  le altre foto )

 

Kristen Stewart arriva a un ristorante francese in Los Feliz senza un entourage – nessun pubblicista ne bodyguard. È in incognito, con un cappello abbassato sulla testa, mani nelle tasche e braccia scoperte, coperte di tatuaggi.Assomiglia a uno di quei tanti hipster, saluta il cameriere con un maturo “Come va, amico?”( “amico” e “cazzo” sono le sue due parole preferite) e ordina un bicchiere di champagne con una coppa di ghiaccio. Mentre riflette sulla sua vita, sorseggia leggermente, lasciando che i cubetti di ghiaccio si sciolgano nello spumante.

A soli 26 anni, la Stewart è nel mezzo di reinventare la sua carriera. Dopo essere stata catapultata nella fama a 17 anni nel giovane-adulto franchise dei vampiri “ Twilight”,non poteva lasciare casa senza che i flash la seguissero passo passo.

Il pubblico diventò ossessionato della sua relazione con il suo ragazzo del tempo (e co-star) Robert Pattinson.

Ma dopo aver messo da parte Bella Swan nel 2012, ha girato le spalle a queste produzioni su larga scala.

Invece,ha iniziato a scegliere ruoli – come per esempio la figlia in “ Still Alice” & l’assistente di una celebrità nel film di Olivier Assayas in “ Sils Maria”, che le ha fatto vincere il César l’anno scorso.

Non mi sono ritagliata una specie di percorso” la Stewart ci racconta degli anni dopo Twilight. “ Non ho lottato così tanto per essere presa seriamente. Visto che la serie di “Twilight” mi ha definito in modo grandioso, per me non è stato qualcosa da cui distaccarmi. È stata una lunga esperienza in un film che mi piaceva.

I 5 blockbusters basati sui libri di Stephenie Meryes hanno guadagnato circa 3.3 miliardi in tutto il mondo, ma hanno anche distrutto la privacy della Stewart. Era la prima celebrità su internet – la prima giovane ragazza star del cinema a far parte di una serie di film. “ Tutti quelli che ho incontrato mi conoscevano già” aggiunge “ È strano

Nel 2012 , quando le foto di lei che baciava il regista, sposato, del film Biancaneve e il cacciatore, Rupert Sanders, ha rilasciato una pubblica dichiarazione di scuse – uno straziante momento per un attrice che è solitamente così silenziosa riguardo la sua vita personale. La Stewart, che si riferisce all’incidente come “allo scandalo”, crede che la società goda nel vedere le donne abbattute.

Le donne si giudicano così tanto fra loro” dice la Stewart “ È davvero innato, istintivo e incasinato come un animale” ma i riflettori non l’hanno scoraggiata dal recitare. “Era una seccatura” aggiunge parlando dello svantaggio della fama “ Come puoi sentirti infastidito da me se non mi hai mai conosciuto?

Dopo aver preso 18 mesi di pausa dopo il rilascio del finale della “Twilight saga” nel 2012 – “Era una tale sovraesposizione”, ci dice – la Stewart è ritornata con una vendetta nel fare film. Il suo curriculum ora è pieno di taglienti e indie titoli, ed’ha collezionato una certa frequenza nel viaggiare per film e vari festival. Ha iniziato il 2016 al Sundace con Kelly Reichardt’sCertain Women”, nel quale interpreta una insegnate che ha una relazione amara con una studentessa ( Lily Gladstone). E’ alla guida in un film di Drake DoremusEquals” una distopica love story che ha debuttato a Venezia e sarà al cinema dal 15 Luglio.

Ha appena finito di girare un ruolo essenziale come la sorella di un eroe di guerra nel nuovo film di Ang LeeBilly Lynn’s Long Halftime Walk”, che debutterà in autunno.

E ha due film questa settimana al Festival di Cannes : Il film di apertura con Woody Allen “ Cafè Society”, dove ritrae un Audrey Hepburn degli anni 30; e il film di Assayas “ Personal Shopper” una misteriosa storia di fantasmi nel quale appare in ogni scena. “ Lei stava interpretando cosa ho scritto, ma portandolo in un’altra dimensione” dice Assayas. “ È stata la cosa più eccitante di cui puoi essere testimone

La Stewart è cresciuta a Los Angeles e ha preso la passione per la recitazione dall sua famiglia. Sua madre Jules Mann-Stewart, ha avuto una carriera come segretaria di edizione. Suo padre, John Stewart, è una stage manager che ha lavorato quest’anno al pre-show degli Oscar. Dopo la terza media , quando la sua carriera è iniziata, ha smesso di andare alla scuola pubblica sostituendola con la scuola a casa.

I suoi genitori sono persone fisse del cinema” ha detto Jodie Foster, che ha recitato con una Stewart di 11 anni in “Panic Room”. “ È stato il suo approccio alla recitazione : è stato un lavoro.”Anche al tempo,la Foster ha visto una qualità familiare nella Stewart “ So che questo che sto per dire potrà sembrare come se amo troppo me stessa” dice la Foster. “ Ma davvero mi ha ricordato me da bambina. Aveva tutta la gioia di essere una ragazzina, ma era davvero un’adulta.

La Stewart si è sentita chiamare “attenta” dalle persone. Ammette di essere ancora nervosa sui red carpet, ecco perchè a volte sembra infelice “ La quantita di crescita che ho dovuto fare davanti alle persone è fantastico,” dice “ Per qualcuno che è super-sensibile e cauto come me, è il posto perfetto in cui essere spinta, perchè sono tipo “ Oh Dio mio. Adesso devo vivere in una fottuta casa gonfiabile e dire “ No, mi merito di essere qui

Ha dei bellissimi ricordi riguardo la “Twilight Saga” il film che ha cambiato la sua vita. Ma ammette anche che il sequel doveva essere sfornato in fretta “Negli altri film, stavamo cercando di soddisfare qualcosa di meno specifico” dice la Stewart “ C’era un timore che che ha guidato il motivo per cui eravamo li. Non c’èra coesione. Penso che siano finiti OK perchè c’èra ancora passione individuale.

Riguardo il sequel di SWATH ha aggiunto: “ Ho letto un paio di copioni ma nessuno di quelli era abbastanza buono. Ho avuto un meeting con la Universale riguardo la direzione in cui sarebbe andata la storia. Forse Chris era più dentro al film di me. Non lo so davvero. Non è stata una situazione in cui mi hanno cacciato dal film perchè mi sono messa nei casini. Ne abbiamo parlato per mesi per cercare di farlo funzionare, ma non abbiamo mai raggiunto un accordo

La Stewart ha scoperto del sequel di SWATH in una conferenza stampa “ Ero tipo ‘Ok Figo‘” dice ridendo. “ Non ne abbiamo parlato per molto tempo, non sapevo che avevamo rotto” lo studio ha cercato di raggiungerla per farla apparire in un cameo come Biancaneve , lei ha risposto “ Potrei farlo, ci ero davvero dentro-” aggiunge “ Ma adesso sono tipo..’Grazie al cielo’” ( La Universal non ha voluto commentare)

Nonostante la sua vena Indie, la Stewart non si oppone ad un ritorno ai blockbusters “ Sono una ragazzina della Valley, adoro i grandi film che tutti guardano, e non vedo l’ora di poter acchiappare l’opportunità. Però dovrà essere il tempo giusto con le persone giuste.”

Cafè Society” è stato il suo primo ruolo dopo “Twilight” in cui ha dovuto fare un audizione. Aveva paura di poter pasticciare con la sua lettura fredda poiché la parte era molto piccola. “Ho davvero un energia pesante , e il mio personaggio è totalmente l’opposto” dice la Stewart, riferendosi al personaggio che ritrae sullo schermo. Il film , ambientato negli anni 30′, si concentra su due uomini- un agente di Hollywood ( Steve Carell) e suo nipote ( Jesse Eisenberg) – che competono con l’affetto di una bellissima segretaria d’ufficio ( Stewart).

Allen non era interessato nel coccolare le sue star, la prendeva in giro nel modo in cui si comportava fra una scena e l’altra. “ Le ho detto che camminava come un lanciatore di baseball proveniente dalla prigione” dice Allen. Ma davanti alla telecamera,la Stewart inchiodava la lucentezza al suo personaggio, e proiettava una vulnerabilità vincente.

Se fossimo stati nel 1944 o nel 1935, lei sarebe stata una di quelle sensazionali e bellissime stelle del cinema” continua Allen, che ha saltato “Twilight”, per scoprire la Stewart nel suo film indie del 2009 “ Adventureland”. “ Sarebe stata nel pantheon delle attrici classiche come Elizabeth Taylor e Rita Hayworth.”

Kristen ha la sua storia personale da raccontare riguardo Woody Allen “È così simpatico” “ Sa come fare una imitazione di se stesso e trovarla comunque divertente. “ Dopo una giornata lavorativa di 8 ore, lei aggiunge “ Ci chiedeva sempre cosa facevamo dopo il lavoro” come se si aspettasse una risposta segreta. Ha ricevuto due commenti dal regista “Sembrava falso” e “ Vai più veloce mi sto addormentando”. Ma alla fine usava le scene più lente.

Cerca di convincerti che è completamente ignaro” dice la Stewart.

Sei tipo, cazzo, stiamo facendo un film di Woody Allen? Ma ultimamente, penso che ne abbiamo fatto uno che è molto legato al suo stile per eccellenza

La Stewart ammette che inizialmente aveva delle preoccupazione sul lavorare con Woody Allen. Era consapevole delle accuse di abusi sessuali di sua figlia, Dylan Farrow, che scrisse una lettera pubblica per il New York Times nel 2014, condannando attrici come Emma Stone & Scarlett Johansson per aver supportato il suo lavoro. Dopo essere stata presa nel cast, Kristen ha avuto una conversazione con Eisenberg riguardo la situazione.

Ero tipo ‘ Che ne pensi?’ Non conosciamo nessuna di queste persona involte. Posso personalizzare le situazione, ma sarebbe davvero sbagliato’ Alla fine della giornata, io e Jesse ne abbiamo parlato. Se fossimo perseguitati dall’ammontare di merda che è stata detta su di noi e che non è vera allora le nostre vite sarebbero finite.” Aggiunge la Stewart. “ L’esperienza di fare il film era al di fuori di questo, è stata fruttuoso per entrambi

Eisenberg dice di non ricordare la conversazione ma è davvero impressionato da come Kristen è riuscita a gestire la sua fama. “Se diventassi presidente degli Stati Uniti, avrei solamente un accenno dell’esame minuzioso a cui Kristen viene sottoposta”dice Eisenberg. “ Io ho le solite tre persone a cui interesso. Sono legato a loro. Lei ha gli elicotteri che la seguono

La filosofia della Stewart riguardo la sua vita personale è sempre stata quella di deviare le domande riguardo le sue relazioni romantiche.

Quando uscivo con un ragazzo, non parlavo mai della mia relazione con nessuno” dice Kristen “Mi sento allo stesso modo anche adesso.” Non usa la parola “fidanzata”, anche se è stata fotografata in pubblico con delle donne con cui è uscita.

Non sto nascondendo un cazzo” dice la Stewart. “ E sono ovviamente…” lascia quelle ultime parole della frase in ellissi.

Kristen dice di essere ispirata dal modo in cui i giovani vedono l’amore senza etichette “ C’è un accettazione che è diventata davvero dilagante e bella” aggiunge “ Non devi subito sapere come definire te stesso.” La Stewart non si è sentita in quel modo crescendo, ma è arrivata ad adottare questa prospettiva. “Ho dovuto avere delle risposte su chi davvero fossi. Ho sentito questa grande responsabilità, perchè non volevo sembrare paurosa. Ma niente sembrava inappropiato. Perciò ero tipo ‘Cazzo come lo definisco questo? Non lo farò. In più non volevo litigare con altre persone” dice riferendosi ai teenagers che lottano con la loro sessualità. “ Non volevo essere questo esempio : è così semplice. Non voglio che sembri stupido per loro avere questi momenti difficili

Dice di voler essere una proponente della comunità LBGT “ Trovo il movimento così importante che voglio farne parte” dice senza usare la parola “gay” ( Quando le viene chiesto se è quello che davvero intende, lei scherza con il reporter di varitey “ della serie, dillo così tu puoi stamparlo?”)

Non definirlo ora è la base di ciò che sono.” aggiunge “Se non lo capisci, non ho tempo per te

Ha preso la decisione di apparire in pubblico con le ragazze – davanti ai paparazzi – perchè si sente a proprio agio con le immagini pubblicate. “È davvero importante per me” dice dei fan più giovani che possono vederle. “Per quanto io voglia proteggere me stessa, non riguarda il nascondersi.Quando inizi a crearti così tanti muri intorno, non riesci a vedere oltre questi, e ti cominci a isolare in un modo che è non onesto. Ho definitivamente trovato dove mi sento a mio agio.Non mi prendo il merito per questo.” dice che i tempi sono cambiati, e che la sua pubblicista non le deve nemmeno più chiedere come reagirà a queste domande. “ Le cose sono cambiate in questo modo meraviglioso. Ne sto raccogliendo i frutti.

Questo sarà il terzo viaggio della Stewart nel Sud della Francia, dove è adorata dai fans e dalla stampa. È andata per la prima volta a Cannes nel 2012 con “ On The Road” e ritornata con “Sils Maria” due anni dopo. Ricorda di aver partecipato ai César Awards senza nemmeno sapere che cosa fossero. “È una cosa davvero grande” dice. A differenza degli Oscar, non esisteva un tempo limitato per i discorsi di ringraziamento,perciò lo show è andato avanti per più di 4 ore. Inoltre era in francese, una lingua che la Stewart non parla.

È stata avvertita dalla sua co-star Juliette Binoche, che non sarebbe mai stata chiamata sul palco – ma invece diventò la prima attrice americana a vincere il premio. Si era preparata un discorso nell’eventualità di vincere. “Se avessi vinto sarei salita sul palco e avrei detto ‘Scusate non parlo francese’ in francese e poi avrei ringraziato Olivier e Juliette, che penso di aver fatto. Forse? Gli Awards non sono finiti prima dell’1 di mattina, a causa di tutti quei ringraziamenti. Ho cenato alle 3 di mattina. Mi stavo addormentando”

Dopo Cannes, Kristen Stewart avrà finalmente un po’ di riposo. Non accetterà nessun altro ruolo fino a che il suo corto,scritto due anni fa con una storia non ancora definita e con un solo attore, non sarà completato. Come la Foster, immagina la sua carriera da regista.

Sono cresciuta su un set cinematografico. Volevo così tanto provare questa sensazione in cui tutti si sentono in dovere di proteggere questo tesoro.” continua “ Tutti vogliono fare cose stupide e lavorare troppe ore e sacrificare le proprie vite per scoprire qualcosa. Sentivo quella stessa sensazione, e conosco la possibilità che essa esista. Voglio esserne responsabile

Ecco le altre foto :

image (1)image

Kristen Stewart portrait.Kristen Stewart portrait.

 

 

 

 

MASTER POST : #Cannes2016 INFO+ STREAMING

Kristen presenzierà al Festival di Cannes sia per Cafè Society che per Personal Shopper.

Per essere più aggiornati potete seguire su Twitter ( Festival_Cannes)

RICORDATE: Gli hashtag di quest’anno saranno #Cannes2016 & #CanneStew

Quando : 11 Maggio ( Cafè Society) & 17 Maggio ( Personal Shopper)

Orari Red Carpet : Per Cafè Society  sarà alle 18.00 (ora italiana) e 17.00 (UK) , alle 19.15 la cerimonia d’apertura, mentre per Personal Shopper verso le 21/22 (naturalmente gli orari verranno aggiornati appena avremo conferme,non preoccupatevi)

Streaming : Lo streaming della diretta di Cannes sarà disponibile su Youtube e Daily Motion. Questi streaming veranno collegati al nostro sito perciò raggiungeteci qui per poter commentare l’arrivo di Kristen sul red carpet. Avremo inoltre una chat sottostante per tutte noi fans. Ci sarete? 🙂

61YAaV-j.jpg

2gef7hAB

Woody Allen parla di “Cafè Society” e menziona Kristen + NUOVA still

itsok1 (1)

Hanno mostrato una nuova still di Vonnie nell’intervista  🙂

L’intervista si è svolta su Live Tv ( Canale francese)

Traduzione :

Una frase per descrivere Cafè Society:

” E’ il mio solito modo e punto di vista romantico di vedere una New York di fine anni 30 e di come la vita e l’amore erano difficili anche all’ora e questo non è cambiato tanto adesso.E’ stata una frase difficile da dire”

“Ho passato un anno intero con persone come Kristen Stewart & Blake Lively..donne bellissime. Uomini talentuosi come Jesse Eisenberg per esempio e ho lavorato con costumisti e  con cinematografi e sono fuggito dentro ai film, non penso alla vita, ls mis intera vita è una fantasia. Da quando ero un ragazzino che andava a vedere i film, ad ora che sono cresciuto e che li dirigo.”

Fonte ( ItsOkayToBeYou)

Trama UFFICIALE #CafeSociety + Guida del Film ( da stampare)

New York degli anni 30.Siccome egli ha sempre più problemi ad andare d’accordo con i suoi genitori,con il suo fratello gangster , e il negozio di gioielli di famiglia,Bobby sente di aver bisogno di un cambio di scenario! Perciò decide di andare a cercar fortuna ad Hollywood dove suo zio, un agente molto potente, lo assume come fattorino. Ad Hollywood si innamora presto ma sfortunatamente la ragazza ha un fidanzato. Bobby allora si accontenta di una sola amicizia, fin quando la ragazza bussa alla sua porta dicendogli che il suo fidanzato l’ha appena lasciata. Tutto d’un tratto la vita di Bobby prende una nuova svolta,davvero romantica.

imageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimage